Via Pietro Casu 5/A (Sassari) info@studiobetass.it

Idrokinesiterapia

L’idrokinesiterapia è una metodica riabilitativa che viene effettuata in acqua. Sfrutta le proprietà fisiche dell’acqua (galleggiamento, viscosità e pressione idrostatica) per l’esecuzione di un esercizio terapeutico personalizzato, che ha come obiettivi il miglioramento del tono-trofismo muscolare, dell’equilibrio e della propriocezione.

Le proprietà fisiche dell’acqua sono vantaggiose per l’esecuzione del percorso riabilitativo, perché facilitano il movimento o lo rendono possibile per chi a terra non riesce a compiere determinati gesti. L’acqua deve avere una temperatura compresa tra i 29 ed i 34 °C, preferibilmente intorno ai 31°C, perché se troppo fredda causa rigidità muscolare, se troppo calda porta ad un eccessivo rilassamento e può causare una riduzione eccessiva della pressione arteriosa a causa della vasodilatazione. La profondità ideale della vasca è di circa 120 cm, così il paziente può eseguire gli esercizi o deambulare con un carico adeguato.

Il paziente viene seguito per tutta la durata del trattamento dal fisioterapista, che è in acqua con lui, ed esegue l’esercizio terapeutico contro la resistenza dell’acqua; all’interno della seduta può essere inoltre inserito l’utilizzo di determinati ausili, che facilitano od ostacolano l’esecuzione degli esercizi, a seconda della fase del percorso riabilitativo e degli obiettivi previsti.

Il percorso riabilitativo in acqua si articola in sedute individuali; in una fase più avanzata possono essere effettuate delle sedute in minigruppo (2 persone), mentre per il mantenimento si può eseguire un programma di esercizi in gruppo.

L’idrokinesiterapia è indicata in caso di esiti di patologie ortopediche, neurologiche, reumatologiche, vascolari, in esiti di traumi e nel post intervento chirurgico.