Via Pietro Casu 5/A (Sassari) info@studiobetass.it

Ionoforesi

La ionoforesi consiste nell’utilizzo della corrente elettrica per veicolare la somministrazione di un farmaco attraverso la cute. L’effetto terapeutico dipende dal tipo di farmaco somministrato, dalla sua concentrazione, dalla forza ionica del sistema (che si contrappone al passaggio del farmaco), dal pH, dalla viscosità, dal tipo di elettrodo utilizzato, dal tipo di corrente applicata, dallo spessore permeabilità della cute e presenza di pori, dal peso molecolare del farmaco (più è alto, più difficile è la penetrazione).

Il trattamento è indicato in artrosi, artriti, esiti di traumi, borsiti, tendiniti, infiammazioni superficiali, alterazioni circolatorie periferiche e nevralgiche.

CONTROINDICAZIONI: la ionoforesi è controindicata nelle seguenti situazioni:

  • lesioni cutanee
  • ipoestesie cutanee
  • epilessia
  • nei portatori di pace-maker
  • in presenza di mezzi di sintesi metallici.
Bibliografia.
Nino Basaglia, Medicina Riabilitativa – medicina fisica e riabilitativa, principi e pratica, Vol. II, pagg. 1201-1206.
Immagine: http://www.ortopediasanitariashop.it/blog/wp-content/uploads/2016/05/Untitled-design-88.png